SPINO D’ADDA – Ottenuti i contributi regionali

23 febbraio 2017

spino d'adda

ENZO GALBIATI

SPINO D’ADDA – Il comune di Spino d’Adda ha vinto il Bando Rete Free di Regione Lombardia 1.565.131,25 sulla scuola d’infanzia e 945.000,00 euro sul nido per intraprende iniziative di riqualificazione energetiche di primo livello presso le proprie strutture. La richiesta è stata presentata dalla giunta Poli in novembre con l’obiettivo di ridurre i consumi energetici e dell’emissione di CO2 ed è conseguente alla diagnosi energetica e alla certificazione energetica dell’edificio, alla redazione del progetto preliminare delle opere da realizzare con obiettivo la riduzione degli indici di prestazione energetica degli edifici. In novembre, la giunta ha deliberato di approvare il progetto preliminare e lo studio di fattibilità dei lavori di riqualificazione energetica di asilo nido e scuola materna, realizzati per l’occasione da Gianluigi Raimondi e da Aldo Assandri, mentre la predisposizione della pratica è stata affidata a Salvatore Palumbo.

Come ha spiegato il vicesindaco Enzo Galbiati: “Volevamo proporre anche la scuola media, ma la spesa per recuperare tutti e tre gli edifici era davvero troppo alta, quindi abbiamo optato per asilo e scuola dell’infanzia. L’infanzia è la più moderna tra le strutture, ma appartiene a una classe energetica bassa quindi un intervento di riqualificazione avrebbe portato molto giovamenti”.

Come fa notare Galbiati, “il contributo per il 30% è a fondo perduto – non si restituisce – e per il 40% è un finanziamento a restituzione, mentre il rimanente 30% è a carico dell’amministrazione comunale, per cui dovremo trovare un’entrata adatta a finanziare questa parte di spesa, anche se già qualche idea l’abbiamo. Ad esempio, per la parte rimanente si può chiedere il contributo con il conto termico”.

Gli Enti beneficiari della manovra sono 19,  gli edifici che saranno ristrutturati sono 32, di cui 22 sono scuole. Solo il comune di Spino e il comune di Cremona hanno ottenuto i contributi, in provincia, di cui solo due in provincia di Cremona. L’agevolazione concessa concorre al 70% delle spese ammissibili degli interventi.

Condividi questo articolo

Share to Facebook
Share to Google Buzz
Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki

About silvia*

Sono una giornalista professionista. Questi sono i miei articoli (e foto) relativi i comuni di Rivolta d'Adda, Agnadello, Spino d'Adda, Pandino, Palazzo Pignano, Dovera.

View all posts by silvia*

No comments yet.

Leave a Reply

provamelo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.