SPINO D’ADDA – Il Comitato permanente per la Solidarietà in aiuto al comune di Acquasanta Terme

3 marzo 2017

spino d'adda

ACQUASANTA NEL 2016

SPINO D’ADDA – Il Comitato permanente per la Solidarietà di Spino d’Adda, coordinato dall’ex sindaco Pierluigi Tamagni, PD, che fa parte anche della presidenza di Comunità Sociale Cremasca come rappresentante del comune di Spino, ha scelto di aiutare il comune di Acquasanta Terme, in provincia di Ascoli Piceno, per il recupero del luogo di aggregazione del paese, ovvero il recupero del teatro Reduci e Combattenti, che è l’unico luogo di ritrovo e punto di aggregazione dell’intero comune, già seguito nel suo recupero da altre istituzioni, come il Coro Scolastico Nota Collettiva dell’ Istituzione Scolastica Binel Viglino di Verrès.
In alternativa, il Comitato permanente per la Solidarietà potrebbe versare un contributo per lo svolgimento delle mansioni di due addette alla promozione turistica.
Il Comitato ha interloquito con il sindaco Sante Stangioni e con l’assessore al turismo e alla cultura Elisa Ionni, che hanno rappresentato le necessità del comune di Acquasanta Terme. Un luogo piccolo (non sono neppure 3mila abitanti), che ha un’economia fondamentalmente rurale e che fa del turismo la principale leva della crescita. Acquasanta possiede sorgenti sulfuree intorno alle quali sorgono stabilimenti termali con vasche naturali libere alimentate da acqua calda. La piscina e la grotta sudatoria ad Acquasanta Terme in provincia di Ascoli Piceno sono il “Luogo del cuore” nelle Marche più votato dagli italiani. La Regione Marche, attuale proprietaria del bene, dopo la mobilitazione spontanea per il censimento Fai, sta valutando il il recupero della grotta, segno distintivo in un territorio duramente colpito dal sisma del 2016. Da tempo il comune di Telese Terme raccoglie fonti per aiutare Acquasanta. Altri 10mila euro sono arrivati ad Acquasanta da Fim Cisl Liguria, in collaborazione con la Cisl di Genova. La carica dei Babbi Natale di Ascoli da Vivere ha consegnato i libri al comune di Acquasanta Terme per la futura biblioteca. Aiuto è arrivato anche dal comune di Santo Stefano di Magra, da il Lions Sodalizio Pesaro Host, l’azienda Risparmio Virtuoso, GarbiniConsulting di Andrea Garbini,di Castelplanio, la casa editrice Fazi, Moncalieri, AGeSC – Associazione Genitori Scuole Cattoliche, Ubi Banca (con l’emissione del prestito obbligazionario solidale per un ammontare complessivo di 40 milioni di euro UBI Comunità per Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia), Prato, il Dipartimento della Protezione Civile e anche il Presidente Mattarella vi si è recato in visita. Il comune marchigiano ha subito prima il terremoto, poi è stato flagellato dalla neve.

Condividi questo articolo

Share to Facebook
Share to Google Buzz
Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki
,

About silvia*

Sono una giornalista professionista. Questi sono i miei articoli (e foto) relativi i comuni di Rivolta d'Adda, Agnadello, Spino d'Adda, Pandino, Palazzo Pignano, Dovera.

View all posts by silvia*

No comments yet.

Leave a Reply

provamelo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.