PAULLESE – Il CIPE dà l’okay al progetto del secondo lotto milanese

CODE AL SILOS

CODE AL SILOS

Il Cipe ha confermato la pubblica utilità del secondo stralcio Paullese, ovvero il tratto che va  dallo svincolo di Zelo Buon Persico a Spino d’Adda (ponte sull’Adda escluso), suddiviso, come noto, in Tratta A (dallo svincolo con la S.P. n. 39 Cerca all’innesto con la T.E.E.M.) e Tratta B (lo svincolo di Zelo Buon Persico, su cui si innesta il casello intermedio della T.E.E.M.). E’ quindi possibile procedere agli espropri e quindi al completamento delle opere già finanziate dalla Regione: verranno posizionati pannelli fono-assorbenti ed eliminati gli innesti a raso.

Rispetto al progetto definitivo già approvato nel 2005, sono state apportate alcune modifiche sulla Tratta A, ovvero una nuova rotatoria sulla Cerca e controstrada a doppio senso di marcia tra la Cerca e lo svincolo di Settala, per consentire una maggiore accessibilità alle attività commerciali che attualmente hanno accesso diretto sulla Paullese; viabilità di accesso ad una attività commerciale altrimenti interclusa senza mutare le proprietà oggetto di esproprio e nuova rotatoria a nord dello svincolo di Settala, richiesta dal comune di Settala a seguito della realizzazione della variante alla S.P. 161 di Caleppio di Settala quale opera compensativa della T.E.E.M.  Si è anche aggiunta l’illuminazione di due tratti della controstrada tra Cerca e Settala e la risistemazione delle aree a verde.

Il cronoprogramma di progetto del lotto 2 – I stralcio prevede la messa in esercizio per la Tratta A in 104 settimane lavorative e per la Tratta B in 50 settimane lavorative. Il 12 maggio 2015 è stato pubblicato il bando di gara per l’appalto integrato del lotto 2 – I stralcio – tratta A.

Il costo del progetto  del lotto 2 – I stralcio è di 58 milioni di euro, IVA inclusa, con 41 milioni di euro per la Tratta A e 17 milioni di euro per la Tratta B, tutti a carico della Regione Lombardia e di Città Metropolitana di Milano. I risparmi dovuti al minor costo dell’opera in fase di esecuzione lavori saranno destinati al finanziamento dei lotti restanti, ovvero al Ponte sull’Adda.

Il cantiere per l’ampliamento tra il ponte sulla Cerca e la T.E.M. dovrebbe essere nell’estate del 2017. Nel 2018 verranno avviati i lavori per l’allargamento dello svincolo di Zelo Buon Persico. I lavori si concluderanno nel 2019, data in cui la Provincia di Cremona avrà realizzato il ponte sull’Adda.

Condividi questo articolo

Share to Facebook
Share to Google Buzz
Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki
, ,

About silvia*

Sono una giornalista professionista. Questi sono i miei articoli (e foto) relativi i comuni di Rivolta d'Adda, Agnadello, Spino d'Adda, Pandino, Palazzo Pignano, Dovera.

View all posts by silvia*

No comments yet.

Leave a Reply

provamelo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.