PANDINO – Le tante attività messe in campo dalla Fondazione Ospedale dei Poveri

12 luglio 2017

pandino

PAPETTI, POLIG E IRMA CAPPELLETTI

PANDINO – Il presidente riconfermato della casa di riposo Ospedale dei Poveri, Massimo Papetti ha definito “intensi” i cinque anni trascorsi. La casa di riposo ha 120 dipendenti e mantiene le tariffe invariate dal 2008. Economicamente, ha chiuso il bilancio con un “sostanziale pareggio, con il recupero delle perdite e nessuna alienazione.  Il patrimonio è ani in aumento del 14÷ ed è arrivato a più di 10milioni di euro”.

La filosofia è che “l’ospite è al centro, per cui è stata introdotta la cartella clinica, istituito il referente di nucleo, creato un reparto per i servizi esterni.Dal 2015 la pet therapy integra la riabilitazione anche con ospiti allettati e si svolgono lezioni di tai chi”.

Si è “potenziato il parco automezzi con cinque auto a metano con rifornimento diretto. Il servizio di assistenza domiciliare è aumentato del 55÷ e i prelievi effettuati in sede sono circa 10mila annui. I pasti sono erogati in convenzione dal 2015, con la punta di 8800 pasti nel 2016. Dal 2015 con la san Vincenzo, sono inoltre erogati pasti a titolo gratuito per anziani e disabili”.

Si è realizzato un quartiere residenziale nella zona di viale Europa, con opere urbanizzazione, si stanno realizzando gli alloggi protetti in via Filzi ed è stato rifatto il tetto nell’ex Asl di via Ada Negri. Da La Casa si sono acquisiti quattro appartamenti, mantenendoli in godimento degli attuali abitanti. Si è aderito all’Associazione Libro Parlato di Milano e si sta realizzando un giardino sensoriale con arredo. Sono arrivate inoltre in dono dalla famiglia Albini 100 sedie da giardino. Nella struttura si porganizzano mostre e la Fondazione ha dato vita a a seminari e conferenze.

Condividi questo articolo

Share to Facebook
Share to Google Buzz
Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki
,

About silvia*

Sono una giornalista professionista. Questi sono i miei articoli (e foto) relativi i comuni di Rivolta d'Adda, Agnadello, Spino d'Adda, Pandino, Palazzo Pignano, Dovera.

View all posts by silvia*

No comments yet.

Leave a Reply

provamelo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.