PANDINO – Flop: il Distretto della Bellezza e i Qr Code scaduti

PANDINO – Se n’è accordo Leonardo Del Priore di Bagnolo Cremasco: fotografando il Qr-Code legato alle Terre Viscontee (aderiscono 26 comuni, capofila Pandino, presentazione in pompa magna due settimane fa durante la Fiera di Primavera in sala consigliare) si scopre che il tempo di prova del codice è scaduto. Da che si deduce in primis che non si è fatto un investimento serio sul codice, acquistando una versione di prova; secondariamente che nessuno si è degnato di verificarne il funzionamento del codice.

“Nessuna critica ma basta investire su progetti approssimativi – commenta Del Priore, che è informatico –  poi non pretendiamo che i turisti ma i cittadini in generale si perdono di fronte alla tecnologia se questa è studiata da incompetenti che sono finanziati con i nostri soldi! Soluzione tappa buco: Appiccichiamo tramite un adesivo il Qr-Code corretto, oppure riabilitiamo quello scaduto”. E quindi: “Penso sia scaduto: ossia è stato fatto e poi non rinnovato, perché serve per contare quante persone fotografano il Qr-code prima di spedirlo su un sito destinazione…”

Per fortuna che – è stato detto due settimane fa – “il Distretto è un’opera straordinaria di marketing territoriale e ha messo in evidenza ambiziosi obiettivi”. Non questo.

Condividi questo articolo

Share to Facebook
Share to Google Buzz
Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki
, , , ,

About silvia*

Sono una giornalista professionista. Questi sono i miei articoli (e foto) relativi i comuni di Rivolta d'Adda, Agnadello, Spino d'Adda, Pandino, Palazzo Pignano, Dovera.

View all posts by silvia*

No comments yet.

Leave a Reply

provamelo * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.